Current page:2
Pages: 12345678910
CX12 
[CASTELLO DI FERRARA Fotografia 1888 circa]
CASTELLO DI FERRARA Fotografia 1888 circa
(1888)
 
Foto (cm 11,3 x 9 ca) applicata su cartoncino (cm 15,7 x 11 ca), ad uso 'turistico', da una veduta del castello (cm 9,7 x 7,5 ca con firma del fotografo in basso a destra ed una legenda trasversale all'angolo superiore sinistro: "Italia . 1262 . // Il castello di Ferrara // Illustrated by Ed: Bonetti . 1888 .") entro il disegno di una cornice a filetti recante una legenda sui quattro lati. Il cartoncino di supporto presenta mancanze alle punte superiori (ampia alla punta destra). 
Add to shopping Cart    Price:15
CX11 
[G. LANINO foto lavori ferroviari fine '800]
Foto fine '800: carri ed operai per lavori ferroviari Foto fine '800 di carri ed operai
fine '800 ca
 
Foto di cm 11,5 x 8,5 ca, applicata entro cornice goffrata su cartoncino di cm 20 x 15,5 ca. Soggetto: convoglio di carri con folto gruppo di operai. Al verso del cartoncino di supporto, timbro di provenienza: Ing. G. Lanino. Fioriture al cartoncino ma buona copia. Senza data e senza indicazione di località ma foto sicuramente connessa all'attività di costruzione di linee ferroviarie dell'ing. Giuseppe Lanino. L'Ing. Giuseppe Lanino nacque l’11 giugno 1832 in Torino, e in questa Università venne laureato Ingegnere idraulico nel giugno 1857. Negli otto anni che rimase a Torino nella qualità di Ingegnere privato, ebbe, nonostante la sua giovane età, incarichi importanti, fra cui lo studio e la costruzione del Canale della Ceronda; l'impianto dei Docks, il progetto e l'esecuzione della Ferrovia Santhià-Biella, il progetto della linea Parma-Spezia, ed altri. Nell'aprile 1865 il Comm. Bona, direttore generale della Società per le Ferrovie Meridionali, lo chiamò a sè, lo nominò Ingegnere di Divisione per gli studi della linea Pescara-Aquila-Rieti e non esitò (anno 1867) ad affidargli la costruzione della parte più difficile della linea Foggia-Napoli, quale è quella del tronco di attraversamento dell'Appennino. I sistemi che furono adottati dal Lanino nell'esecuzione delle gallerie dell'Appennino, hanno una chiara e particolareggiata descrizione nell'opera ch'egli scrisse, per incarico della Società delle Ferrovie Meridionali, col titolo: “Gallerie della traversata dell'Apennino della linea Foggia-Napoli”. Diresse la costruzione della linea Pescara-Aquila, e compilò, per incarico della Società delle Meridionali, molti altri progetti di ferrovie fra cui la Candela-Conza, la Sulmona-Roma, la Termoli-Campobasso, la Sulmona-Isernia. Fu inoltre molte volte arbitro in importanti vertenze fra il Governo ed imprese costruttrici (Vertenza coll'impresa Vitali e C, linee Calabro-Sicule; vertenza per la Stazione di Genova, ecc.) ed arbitro fra le Società del Gottardo e l'impresa Favre. La linea Faenza-Firenze fu costruita in base al tracciato stabilito da apposita Commissione nominata dal Governo, di cui faceva parte pure il Lanino. La Società delle Meridionali, nel 1876, pose il Lanino a capo del Servizio Movimento e Traffico; ed allorquando la Società assunse l'esercizio della rete Adriatica, e, a termini del contratto, dovette istituire due direzioni, l'Ing. Lanino passò a Bologna come Direttore dei trasporti. «La Direzione Trasporti — così scrive ‘L' Ingegneria Ferroviaria’ — per semplicità di ordinamento, per giusto adattamento ai bisogni dell'esercizio, divenne continuamente ad esempio. L'affiatamento che il Lanino aveva saputo creare fra i diversi rami dell'importante ufficio, l'ascendente che egli esercitava sui funzionari per la sua rettitudine, il suo zelo, la sua coltura profonda, costituivano le basi del buon andamento di quella importante branca dell'Amministrazione». Al Lanino è pure dovuta quella grande ed audace iniziativa che fu l'applicazione della trazione elettrica alla rete Valtellinese. Non pochi furono gli ostacoli che da ogni parte si opposero all'attuazione di tale costoso esperimento; e non minori quelli che il Lanino dovette superare per condurlo a compimento. L'Ing. Lanino nel 1902 volle andare a riposo, dopo 37 anni di servizio presso la Società delle Meridionali; il Governo lo volle tuttavia in molte Commissioni per la risoluzione dei più difficili problemi in materia ferroviaria. Così egli fece parte della Commissione incaricata dello studio del Porto di Genova, di quello per il nuovo valico dell'Appennino e di quello dell'ordinamento dell'azienda ferroviaria dello Stato. Di quest'azienda egli faceva parte sin dall'inizio della nuova amministrazione come membro dell' Ispettorato Centrale. Si spense a Torino l’8 agosto 1907 
Add to shopping Cart    Price:15
CX10 
[CASTELNUOVO DI GARFAGNANA DUCATO DI MODENA]
CASTELNUOVO DI GARFAGNANA: relazione dell'entrata delle truppe austriache e del Duca di Modena il 18 aprile 1849
1849
 
Foglietto volante di cm 10,8 x 15,7 circa, stampato su una sola facciata (il verso è in bianco), contenente la relazione su 20 righe (compresa l'intestazione: Modena, 23 aprile 1849) dell'entrata delle truppe austriache e del Duca di Modena in Castelnuovo di Garfagnana (citato come Castelnovo di Garfagnana). Presumibilmente allegato a qualche giornale modenese dell'epoca come aggiornamento degli eventi (l'equivalente del moderno 'ultima ora'), si presenta in perfette condizioni. 
Add to shopping Cart    Price:12
CX09 
[DUCATO DI MODENA LUNIGIANA]
Relazione sul rientro del Duca di Modena in Lunigiana nel 1849 e segnatamente in Fivizzano
1849
 
Foglietto volante di cm 21,5 x 15,5 circa, stampato su una sola facciata (il verso è in bianco), contenente la relazione su 28 righe (compresa l'intestazione: Modena, 16 aprile 1849) del movimento delle truppe estensi ed austriache tra il 13 ed il 15 aprile 1849, col rientro del Duca di Modena in Fivizzano (h. 11,30 del 14 aprile 1849). Presumibilmente allegato a qualche giornale modenese dell'epoca come aggiornamento degli eventi (l'equivalente del moderno 'ultima ora'), cita le località di Cerreto, Fivizzano, Ceserano e Pontremoli, e i personaggi del 'capo militare (delle truppe toscane)' sig. D'Apice, il Duca di Modena ('S. A. R. il nostro Sovrano'), il fratello l'Arciduca Ferdinando, il general maggiore austriaco conte Kolowrath. Esemplare in perfette condizioni. 
Add to shopping Cart    Price:12
CX06 
BELOTTI Bortolo
Storia di Bergamo e dei bergamaschi
Milano : Ceschina, 1940
 
Prima edizione. Tre volumi in 8vo grande (cm 26 x 18), in tela amaranto non editoriale (1970/80 ca) con titoli oro al dorso su tasselli di pelle nera; conservate le brossure originali (con mancanze marginali, tracce d'uso e abrasioni alle attaccature); p. 658 (2) - 850 (2) - 667 (3). Qualche occasionale difetto all'orlo per taglio di fogli chiusi (piccole mancanze, strappetti); all'Indice del vol. III, un punto di abrasione (da incollatura) a p. 569 ed una piccola macchia d'inchiostro sul testo di pp. 572-573, con perdita di alcune lettere (trascritte a matita). Tuttavia, nel complesso, esemplare pulito e in ordine. Buona copia. 
Add to shopping Cart    Price:350
CX05 
CASTAGNOLA Gualtiero
Elaborazioni in camera oscura. Testi di Gualtiero Castagnola
Milano : Il Castello, 1979
 
'I nuovi fotomanuali : 4'. Seconda edizione riveduta e corretta. 8vo quadrato (cm 20 x 20,5 ca); brossura con bandelle illustrata a colori; p. 105 (3), con illustrazioni in b/n e a colori. Un'abrasione in terza di copertina (e nella pagina a fronte) per incollatura, una piegatura al dorso. Nel complesso buona copia. 
Add to shopping Cart    Price:15
CX04 
FUCHS Rudi, GACHNANG Johannes, MUNDICI Cristina, SANTERINI Alessandra (a cura di)
Lucio Fontana. La cultura dell'occhio
(Torino) : Stamperia Artistica Nazionale, 1986
 
Catalogo della mostra (Museo d'Arte Contemporanea, Castello di Rivoli, 20 giugno - 28 settembre 1986). 8vo quadrato (cm 22,5 x 22 ca); cartonato (dorso in tela) con sovracoperta illustrata; 123 p. con illustrazioni in b/n e a colori. Testo italiano - inglese. Qualche lieve traccia d'uso alla sovracoperta (uno strappetto sull'orlo superiore posteriore) ma buona copia. Indice: 'Lucio Fontana di Ugo Mulas', p. 8; Rudi H. Fuchs 'Prefazione', p. 13; Johannes Gachnang 'Lucio Fontana, un approccio', p. 15; Jole De Sanna 'Appunti di storia', p. 21; Luciano Fabro 'Nota su Lucio Fontana', p. 24; Catalogo, p. 26 [Illustrazioni delle 60 opere esposte]; Documenti: Scritti, p. 77; Biografia, p. 99; Bibliografia, 116; Elenco delle opere in mostra, p. 121. 
Add to shopping Cart    Price:40
CX03 
HERDEG Walter (edited by)
Graphis Diagrams. The Graphic Visualization of Abstract Data - Die graphische Visualisierung abstrakter Gegebenheiten - La visualisation graphique de données abstraites
Zurich : Graphis Press Corp., (1981 ca)
 
ISBN 3857094109. Publication N. 165, 4th Expanded Edition. 8vo quadrato (cm 24,5 x 24); cartonato editoriale; 207 p. con 399 figure in b/n e a colori (esempi grafici di diagrammi suddivisi in 7 capitoli: Comparative Statistical Diagrams; Flow Diagrams, Organization Charts, etc.; Diagrams Visualizing Functions, Processes; Tabulations, Timetables, etc.; Cartographic Diagrams, Decorative Maps; Diagrams used as Design Elements, Computer-plotted Diagrams; Supplement). Alla fine: Index to Designers and Artists, Index to Art Directors, Index to Agencies and Studios, Index to Clients and Publishers. Testo in inglese, tedesco e francese. Alcune piccole ammaccature e graffi alla cartella ma buona copia. 
Add to shopping Cart    Price:120
CX02 
HOFF Arne
Dutch Firearms. Edited by Walter Stryker
London : Sotheby Parke Bernet, 1978
 
Prima edizione. ISBN 0856670413. 4to (cm 28,5 x 21,5 ca); tela editoriale con sovracoperta illustrata a colori; p. XII, 252; numerose illustrazioni in b/n nel testo e XVI tavole a colori fuori testo. Sovracoperta con qualche usura all'orlo, un piccolo graffio posteriormente e una piega longitudinale sul risvolto anteriore; fioriture al taglio di testa; ma buona copia. Dall'Indice: The Beginning of Firearms in the Netherlands up to 1567; Matchlock Firearms; Wheel-locks; Snaphaunce Weapons; Flintlocks 1680-1720; Flintlocks 1720-1830; Blunderbusses and Langridge Guns; The Very Long and the Very Short; Ivory Pistols; Oriental Guns and Pistols; Magazine Guns; Airguns. 
Add to shopping Cart    Price:40
CX01 
BAUFLE Jean-Marie, VARIN Jean-Philippe
La caccia fotografica
Milano : A. Mondadori, 1973
 
Traduzione di Antonio Pitamitz. 8vo grande (cm 28 x 20 ca); cartonato, sovracoperta illustrata a colori; p. 156 con numerose illustrazioni in b/n e a colori. Qualche usura all'orlo della sovracoperta. Buona copia. Dall'Indice: Tentativo di definizione; Una scienza e uno sport; Il naturalista; Il materiale e le tecniche; Tecniche sul terreno e all'interno; La natura e l'azione; Conclusione; Lessico; Parchi e riserve; Consigli tecnici; Bibliografia. 
Add to shopping Cart    Price:10
Pages:12345678910